[HOWTO] Installare Compiere

2005-04-13
2013-05-02
  • Segnalo l'inizio della pubblicazione di una serie di how-to in Italiano su come si installi Compiere.
    Il primo articolo pubblicato  dedicato alla *Configurazione del server applicativo*. Oltre che nel presente messaggio, potete leggerne i contenuti in formato esteso (e completo di log di installazione) alle seguenti pagine:
    http://www.sen.it/stoa/articles.asp?id=31&page=1
    http://www.sen.it/stoa/articles.asp?id=31&page=2

    Installare Compiere
    La procedura per linstallazione di Compiere  documentata sul sito della ComPiere Inc., e consta essenzialmente di sei passi:

    Installazione e configurazione del DBMS;
    Configurazione del server applicativo;
    Creazione della base di dati;
    Completamento della configurazione del server applicativo;
    Installazione del client;
    Aggiornamento del sistema.
    Uno dei prerequisiti suggeriti (fondamentale nel caso in cui si prevedesse di utilizzare dei client da sistemi operativi Unix o Linux)  quello di avere a disposizione una rete configurata a dovere, con linfrastruttura DNS funzionante e con un nome di dominio assegnato sia alle macchine server che a quelle stazioni di lavoro dove verranno installati i client.  possibile installare Compiere come un sistema standalone, ma questa  ovviamente una scelta valida soprattutto durante la fase di test e di prototipazione.

    Installazione e configurazione del DBMS
    Al momento gli unici DBMS supportati ufficialmente da Compiere sono Oracle Dabatase (sia le varie versioni 10g.* che le 9i2.*, di cui potete trovare una guida all'installazione per Compiere in questo stesso sito) e Sybase ASE (la versione 12.5.2).
    Fortunatamente negli ultimi anni sia Oracle che Sybase hanno perseguito una politica di apertura e supporto nei confronti degli sviluppatori di software, per cui entrambe consentono, previa iscrizione gratuita a propri siti, di poter scaricare tramite Internet i cd-rom o i file di installazione di molti loro prodotti, tra i quali appunto Oracle Database e Sybase ASE, nonch di usarli senza dover acquistare costose licenze durante la fase di sviluppo e prototipazione delle applicazioni. I requisiti di sistema per questo genere di sistemi software implicano la disponibilit di macchine piuttosto aggiornate, con molto spazio su disco e con tanta memoria di lavoro disponibile. Giusto per dare un'idea, una volta installato e con un prototipo di Compiere appena configurato il DBMS occuper circa 3 GB di spazio nel caso di Oracle Database 9i2 Standard; ovviamente, una volta in fase di test o in produzione, lo spazio occupato dalla base di dati varier notevolmente in base al volume delle transazioni effettuate.

    Configurazione del server applicativo

    Sun Java SDK
    Un altro prerequisito necessario prima di mettere mano allinstallazione di Compiere  quello dellinstallazione del Sun Java 2 SDK (versione 1.4.2 o successiva, nel nostro caso la versione 1.4.2.04, ma la stessa installazione ha poi continuato a funzionare con tutte le successive versioni fino alla 1.4.2.06), che si pu scaricare liberamente dal sito web della Sun Microsystems Inc.; bisogna porre attenzione al fatto che Compiere richiede proprio la versione con gli strumenti di sviluppo (SDK), non soltanto il motore di esecuzione (JRE).

    Sistemi operativi consigliati e supportati
    Oltre che sulle varie distribuzioni Unix o Linux, la Compiere Inc. raccomanda di installare Compiere in piattaforme appartententi al ramo server della famiglia NT dei sistemi operativi Microsoft Windows (NT, 2000 o 2003), ma  anche possibile utilizzare le piattaforme appartenenti al ramo workstation (NT, 2000, XP), mentre  invece fortemente sconsigliato lutilizzo di piattaforme legacy basate su tecnologie obsolete come Windows 95/98/Me.
    Nel nostro caso useremo la piattaforma Microsoft Windows XP per mettere su un sistema di test, mentre il sistema in produzione verra installato e configurato su un Microsoft Windows 2003; le differenze con la procedura dinstallazione sulle distribuzioni Linux o Unix sono comunque minime.

    Copiare e posizionare i file di Compiere
    Una volta installati, configurati e testati sia il DBMS che il Java 2 SDK, ed aver scaricato lultima (o la prescelta) versione di Compiere (allo stato attuale
    la 2.5.2b) dal sito della Compiere Inc. o da SourceForge.net (nel nostro caso il file compresso si chiama Compiere 252b1.zip, se avessimo scelto di utilizzare una piattaforma Linux o Unix avremmo dovuto utilizzare il file Compiere 252b1.tar.gz1, anche se  da tener presente che entrambe i file sono utilizzabili interscambiabilmente in maniera indipendente dalla piattaforma, la versione di Compiere  unica, sia per Microsoft Windows che per Linux che per Unix, i file sono due unicamente soltanto per motivi culturali), si pu passare allinstallazione ed alla configurazione di Compiere stesso, cio del server applicativo.
    Scaricato Compiere 252b1.zip nel disco rigido, si possono estrarre i file in questo contenuti e posizionarli nel file system (ad esempio nella directory D:\Compiere2). Porre particolare attenzione al fatto che se si sta aggiornando una versione precedente di Compiere nella stessa posizione, prima di estrarre i file bisogna cancellare la sottodirectory jboss (nel nostro caso la directory D:\Compiere2\jboss).

    Le variabili ambientali di sistema
    Linstallazione di Compiere richiede che siano state create o impostate alcune variabili ambientali di sistema, nellordine:

    JAVA HOME, da porre come uguale al percorso di sistema dove  stato posizionato il Java 2 SDK (nel nostro caso C:\SDK\j2sdk1.4.2 04, ma ovviamente questo varia da caso a caso a seconda della versione e della posizione scelta);
    COMPIERE HOME, da porre uguale al percorso di sistema dove  stato posizionata la versione di Compiere utilizzata (nel nostro caso D:\Compiere2);
    Opzionalmente, si potrebbe anche dover modificare PATH, aggiungendo allinizio il percorso di sistema per la sottodirectory bin del Java 2 SDK (nel nostro caso C:\SDK\j2sdk1.4.2_08\bin) ed il percorso di sistema per la sottodirectory lib di Compiere (nel nostro caso D:\Compiere2\lib), anche se questa necessit si avvertiva pi frequentemente in versioni precedenti di Compiere.
    Da tenere presente che tra gli strumenti di servizio forniti con Compiere, vi  uno script che imposta queste variabili di sistema automaticamente; basta infatti posizionarsi nella sottodirectory utils (nel nostro caso D:\Compiere2\utils) e, tramite interfaccia a linea di comando (a.e. cmd.exe, a.k.a. il cosiddetto Prompt dei comandi) ed avendo cura di sostituire gli opportuni percorsi per COMPIERE HOME e JAVA HOME, lanciare il seguente comando:
    D:\Compiere2\utils> cscript
    WinEnv.js $COMPIERE_HOME $JAVA_HOME
    Nel nostro caso avremmo potuto lanciare il comando in questa maniera:
    D:\Compiere2\utils> cscript
    WinEnv.js D:\Compiere2 C:\SDK\j2sdk1.4.2_08

    I parametri necessari per installare Compiere
    Per iniziare linstallazione di Compiere basta a questo punto lanciare lo script RUN setup.bat (su Linux o Unix RUN setup.sh), il quale creer una finestra intitolata Compiere Server Setup, dove andranno inseriti tutti i parametri necessari per la prima configurazione del server applicativo.

    I parametri necessari sono attualmente 19, molti dei quali sono in realt obbligati, altri semplicemente vincolati.
    Tra i parametri ricordiamo:

    il percorso per la directory dove  stato posizionato il Java 2 SDK, equivalente alla variabile ambientale di sistema JAVA HOME;
    il percorso per la directory ove  stato posizionato Compiere stesso, equivalente alla variabile ambientale di sistema COMPIERE HOME;
    il nome del server applicativo, ZEUS nel nostro ambiente di test;
    la porta TCP da fare utilizzare al protocollo JNP, 1099 nel nostro caso;
    la porta TCP da fare utilizzare per accedere allinterfaccia web, 8088 nel nostro caso;
    la porta TCP da fare utilizzare per accedere allinterfaccia web qualora si
    volesse utilizzare SSL, 8083 nel nostro caso;
    la password per il certificato SSL automaticamente generato (e sostituibile con un certificato generato tramite lutilit del Java 2 SDK keytool o da unapposita autorit verificatrice) e conservato nella posizione $COMPIERE_HOME/keystore/myKeystore;
    il tipo di DBMS, allo stato attuale soltanto Oracle 9i2, 10g o Sybase sono effettivamente ed ufficialmente supportati;
    il nome del server che ospita il DBMS, nuovamente ZEUS nel nostro ambiente di test;
    il SID del database Oracle 9i2 installato sul server DBMS, compiere nel nostro caso, ma questo viene deciso durante linstallazione di Oracle 9i2;
    la porta TCP a cui interrogare il DBMS, nel nostro caso abbiamo usato la porta standard per i DBMS Oracle, la 1521, ma niente impedisce di utilizzarne unaltra, tosto che il DBMS sia configurato in maniera acconcia;
    il nome con cui il database  conosciuto da parte del protocollo TNS, nel nostro caso compiere;
    la password dellutente system del DBMS;
    la coppia nome utente e password che si utilizza per accedere al database, nel nostro caso compiere/compiere.
    Indirizzo del mail server ed altri dati per permettere a Compiere di inviare automaticamente avvisi di sistemi allamministratore del server applicativo.

    Installare Compiere
    Una volta configurati tutti i parametri, si pu passare a testarli tramite il pulsante Test che si trova in basso a sinistra nella finestra intitolata Compiere
    Server Setup. Qualora il test riuscisse, alla destra dei parametri il pulsante di opzione si colorerebbe di un bel verde brillante, come mostrato nella figura successiva, mentre qualora il test fallisse, esso si interromperebbe segnalando il parametro ove esso  fallito colorando il pulsante di opzione di rosso.

    Se non si passa il test non si riuscir a far partire la procedura dinstallazione vera e propria, ma una volta riuscito il test, per conservare i parametri e lanciare la procedura di installazione basta premere il pulsante Save, in basso a destra nella finestra intitolata Compiere Server Setup.
    La procedura di test dei parametri e quella dinstallazione produrranno un log, simile a quello mostrato nella seguente sotto sotto-sezione (in grassetto sono evidenziati alcuni passaggi significativi), ottenuto avendo ridirezionato lo standard output su un file.